13 Luglio – III GIORNO – Da Fiano Romano a Mentana

ottobre 17, 2006

Questo è il report trasmesso la terza nottata:

piantaiii-light.jpg
13 Luglio 2006 – Via Nomentana 320 – Laboratorio di educazione ambientale di Mentana- h 3.40 – STOP
Rapporto della giornata – STOP-
Da campo sportivo a Fiano Romano percorrendo la Tiberina verso la Salaria -STOP-
Attraversiamo area residenziale di Fiano Romano sottoposta a sequestro – APERTA PARENTESI – Contattare comitato Palombara Felciara al 33479XXXX-CHIUSA PARENTESI – STOP
3 Tipologie di case DUE PUNTI-
Unifamiliari – ville – blocchi di appartamenti –STOP-
Non si escludono sradicamenti di ulivi per sbancamenti terra fertile uso garages- STOP-
Superata Fiano infrastrutture da attraversare ci intimoriscono-STOP-
Superate – DUE PUNTI-
S.S. 4 Dir Salaria –

Bretella svincolo autostradale –

Autostrada A1 –

ultima grande barriera il Tevere – STOP-
Opzioni -DUE PUNTI-
Guado con scasso e appropriamento illecito di barche

– tentativi invani – STOP
Costruzione zattera con materiali di recupero da discarica abusiva

–scartata- STOP-
Attraversamento ponte all’interno della struttura in cemento armato

– scartata -STOP –
Arretramento fino a stazione di servizio e autostop

– scelta da 5 persone –STOP-
Attraversamento pedonale su ponte su strada a due carreggiate e due corsie per senso di marcia senza corsia d’emergenza

– scelta da 9 persone – STOP-
Saliamo in Passo Corese – giovane paese di 50 anni con un improbabile piazza -SLASH- arena ore 16.42 piove – STOP –
Improvvisa accelerazione con autobus di linea fino a Km 29 S.S. Salaria –STOP-
Parcheggi e insegne – attendiamo un centro commerciale – STOP
Intuizione errata DUE PUNTI stazione per pendolari – STOP –
Grandi strutture di ricerca occupano estesi latifondi –STOP –
Attenzione – DUE PUNTI- Pericolo di radiazioni elettromagnetiche all’istituto sperimentale per la nutrizione delle piante per la presenza di due potenti magnati – STOP –

Apparenti bunker si rivelano sicure porcilaie – STOP –
Da pianabella di Montelibretti riacceleriamo con treno e autobus fino a Mentana-STOP-
Diverse mappe mentali sulle linee degli autobus negli abitanti – STOP –
Discesa e periplo della riserva naturale di Nomentum – STOP-
Postaci domanda a Mentana – DUE PUNTI-APERTE VIRGOLETE- ma c’è anche su da voi il pendolarismo PUNTO DI DOMANDA-CHIUSE VIRGOLETTE- STOP-

fine della trasmissione – STOP-

Annunci

Diario di un filosofo errante in brodo d’immagini 13 luglio

ottobre 17, 2006

CAMPAGNAROMANA :Diario di un filosofo errante in brodo d’immagini 

13 luglio

Odore di freni, frizione di camion
Terra dei cantieri
Letame al caseificio
Odore di fogna (il depuratore di Rignano Flaminio)
Cemento bagnato dalla canna dell’acqua
Menta e camomilla
Odore di treno
Odore di gente in autobus
Fiano Romano:
Svegliati dal rumore dei cantieri
Paesaggio desolante – analogia (+degradata) con la città diffusa della Pianura Padana. Qui però le intersezioni di città e campagna sono più nette.

Fiano – Rignano ovvero “della difficoltà di attraversare” Ostilità strutturale del paesaggio contemporaneo al viandante → LE STRUTTURE DELLA GRANDE MOBILITA’ RENDONO DISAGEVOLE LA MOBILITA’ SEMPLICE
Di Edoardo Luppari


L’attraversamento del Tevere a Passo Corese

ottobre 17, 2006

pianta-01-montaggio-light.jpg

Il tentativo di attraversamento del Tevere a piedi ci fa rendere conto di quanto il territorio si sia evoluto rispondendo ad esigenze diverse per soggetti che lo attraversano a velocità diverse.

infrastr-e-pass-tevere.jpg
Nello svincolo della A1 ci siamo accorti di come mano a mano che la velocità di scorrimento aumentava (strade bianche per pedoni, strade comunali, statali, svincoli, tangenziali, autostrade).. aumentava anche l’altezza del terrapieno che sosteneva suddette strade.


img_6621.jpg

Noi come pedoni ci siamo ritrovati chiaramente al livello più basso e abbiamo attraversato passanti, autostrade e superstrade spericolatamente.
img_6626.jpgimg_6625.jpg

Noi come pedoni ci siamo ritrovati chiaramente al livello più basso e abbiamo attraversato passanti, autostrade e superstrade spericolatamente.

Ma la vera difficoltà la abbiamo trovata nell’attraversare il Tevere, paradigma di come il Tevere sia un infrastruttura acquea dimenticata e come separi due sponde che si relazionano più facilmente con Roma che tra loro.

img_5729.jpg
Come trasmesso nei report avevamo 5 opzioni:

-Guado con scasso e appropriamento illecito di barche

– tentativi invani –

img_5728.jpgdscn3616.jpg

-Costruzione zattera con materiali di recupero da discarica abusiva

–scartata-

dscn3614.jpgpict0402.jpg

-Attraversamento ponte all’interno della struttura in cemento armato

– scartata-

pict0400.jpgpict0390.jpg

– Arretramento fino a stazione di servizio e autostop

– scelta da 5 persone –

20060713_006.jpg
-Attraversamento pedonale su ponte su strada a due carreggiate e due corsie per senso di marcia senza corsia d’emergenza

– scelta da 9 persone –

img_5734.jpgpict0404.jpg

Così alla fine tutto il gruppo è risucito a superare il Tevere, che assomigliava più a una barricata che al fiume denso di storia e traffici, l’infrastruttura di questo territorio per secoli.

pict0405.jpg
… e ricominciamo a camminare…

img_5738.jpg


Provaquesta è una prova

ottobre 16, 2006